Non soltanto caffè.

thotel

Marina suonava la chitarra con una precisione che mi faceva andare fuori di testa, lo confesso.

A vent’anni avevamo formato un complessino dove io ero decisamente il più scarso.

Ritrovarmela trent’anni dopo uguale ad allora, mentre le porgo la mia quarta copia della sporca dozzina, mi fa emozionare.

Marina ha però soltanto l’aspetto della fanciulla d’allora, anche un po’ ingenua, come lo ero io… ora è una donna rocciosa, forgiata dalla malvagità del mondo su cui ha vinto, acquistando una serena saggezza che ha ancora il dono della condivisione, non quella banale di Facebook, su cui entra raramente, ma quella concreta dell’esperienza quotidiana.

Siamo felici di ritrovarci, oltre i figli, ancora una volta in una città che ha i contorni e gli abitanti di Gaza ma che, nonostante l’indifferenza, ci offre mille volti comuni, compagni di scuola, di cammino, di redenzione e di lavoro.

Ancora una volta La neve a Gaza ha fatto un piccolo miracolo, ma così profondo e segreto, dopo due ore di commosse confessioni, che mi piace concludere il percorso qui.

Auguri alle donne, che la vita rende meravigliose.

Auguri a tutti di buon Natale!

Annunci

3 thoughts on “Non soltanto caffè.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...