Luci.

20161206_204740

Ieri sono uscito da casa a piedi.

Ho sfidato il buio di viale Merello, di via Cadello, del Terrapieno e di Castello e sono arrivato sotto il Bastione.

Sono arrivato lì per rivedere il lampadario di via Garibaldi.

Una cascata di luci, immaginari cristalli, a rischiarare le ombre di una notte che non può spegnere il sogno di una festa, laica certo, ma sincera nel suo desiderio di uscire, sfidare il tempo della scuola, del salotto e della Tv.

Mi piace pensare le feste come un luogo di luci che segnano la scoperta di una nuova libertà a tratti dimenticata.

Così sono sceso verso casa, felice di sapere la gente sciamante fra le luci sino a tardi.

Ho aperto la porta e sono entrato in salotto. Ho chiuso la griglia del registro scolastico con i voti dell’ultimo scrutinio, ho spento tutte le luci e ho acceso la Tv.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...