Libri. Ultimo banco, di Giovanni Floris.

  Ottima incursione nell’universo scuola da parte del noto giornalista Giovanni Floris, che con Ultimo banco, sottotitolo Perché insegnanti e studenti possono salvare l’Italia, ci fornisce un insolito quanto gradito ritratto di un mondo che visto dall’esterno spesso viene colto con malcelato imbarazzo. Qui, invece, l’autore dimostra di aver capito la sostanza di un problema … More Libri. Ultimo banco, di Giovanni Floris.

Libri. Respira, di Roberto Saporito.

  Roberto Saporito è un vero scrittore, di quelli che conoscono a tal punto la letteratura da costruire congegni perfetti e piacevoli alla lettura. In Respira, uscito per Miraggi di Torino, Casa giovane e attenta alle novità, anche stridenti, la trama percorre strade che s’incurvano senza sosta agli umori repentini del protagonista, avido di vita … More Libri. Respira, di Roberto Saporito.

Invisibili+Invisibili.

  Il miglior educatore è quello che muove la sua azione dal disagio che si trova davanti. Un disagio che non è solo economico, ma anche esistenziale. Il primo passo allora è l’ascolto. Spesso l’ascolto di un silenzio, quello che molti ragazzi oggi si portano dentro… un silenzio scavato dall’abuso di computer e videogiochi, segnato … More Invisibili+Invisibili.

Invisibili. La LIM s’è freezata.

  “Accidenti!”, mi scappa mentre tento di riavviare in classe il programma del Registro elettronico che viene e va… “Prof, dev’essersi freezato…” “Eh?” “Freezato… il sistema…” Barcollo, metaforicamente, s’intende. Frisato… cerco di ricordare… frisare: lisciare sfiorando… eh, ma che c’entra? “No, prof, freezato, piantato, ghiacciato, da freeze… freezer, prof!” Non è possibile, non bastavano i … More Invisibili. La LIM s’è freezata.

Invisibili. Klinsmann, Klinsmann… goal!

  Klinsmann, Klinsmann… goal! Tre anni nel più prestigioso liceo della città, dove mi ero diplomato, nella materia dove mi ero laureato… mi ero abituato bene, ma ora bisognava pensare al mio futuro, la necessità di una supplenza più lunga mi aveva convinto, pazienza se si trattava sempre di un percorso stranamente in salita: liceo, … More Invisibili. Klinsmann, Klinsmann… goal!

Invisibili.

  Finalmente ci siamo. Da quel 7 gennaio del 2014, in cui presi, quasi per gioco, a raccogliere siparietti e ricordi di un mestiere, il mio, che per la prima volta cominciava a divertirmi, e che ora è già un ricordo lontano. In mezzo c’era stato il buco nero di Senorbì, dieci anni trascorsi serenamente … More Invisibili.

Invisibili. Agostino.

  Quando il Registro scolastico funzionava come una bacheca di Facebook. Avevo appena preso servizio nella mia prima scuola dopo gli anni spensierati delle brevi supplenze. Dovevo farmi valere, lì ci avrei passato mesi, forse anni della mia vita da insegnante. Così quando Agostino, un metro e ottanta di muscoli e disprezzo per il mondo … More Invisibili. Agostino.